La biorisonanza secondo Paul Schmidt

Che cos’è la Biorisonanza?

8 agosto 2021

Il termine biorisonanza è composto da due parti: “bio” che sottolinea la naturalità del procedimento e “risonanza” che si manifesta solo quando si contrappongono due oggetti con le stesse caratteristiche vibrazionali. 

Secondo i principi della fisica quantistica, sappiamo che ogni cosa che ci circonda emette vibrazioni. Questo è causato dal movimento di protoni e neutroni, che sono caratterizzati da proprietà di moto e rotazione. Tutti gli elementi del nostro mondo e noi esseri umani stessi siamo costituiti di oscillazioni, ovvero di frequenze e polarizzazione. Questo principio è la base della Biorisonanza secondo Paul Schmidt (BsPS).

Il modo più semplice di spiegare la biorisonanza è di avvalersi di un esempio dalla natura. La più antica forma di biorisonanza è la luce solare. Quando la nostra pelle viene colpita dai raggi del sole, si abbronza. Questa reazione non è causata dal riscaldamento che subisce la pelle, altrimenti si potrebbe avere la pelle abbronzata anche frequentando una sauna. La causa sta nell’emissione da parte del sole di frequenze che colpiscono la nostra pelle (in questo caso, nella componente ultravioletta contenuta nella luce solare). 

La Biorisonanza secondo Paul Schmidt (BsPS) e i suoi dispositivi agiscono sotto lo stesso principio presentato La Biorisonanza secondo Paul Schmidt per la tua salute precedentemente e possono essere paragonati ad un “sole regolabile”. 

Non è difficile capire, che oltre al sottile fascio di frequenze della luce del sole, esistano altre frequenze che richiedono la propria regolazione. Paul Schmidt già nel 1976 riconobbe il nesso tra l’applicazione di una vibrazione elettromagnetica e la sua caratteristica regolatrice nell’organismo delle persone, degli animali, come pure delle piante. Con ciò egli fondò la biorisonanza esogena (che agisce dal di fuori). Al pari di questo tipo di biorisonanza, non va dimenticata la biorisonanza endogena, che lavora con i propri moduli vibrazionali del corpo. Nella Biorisonanza secondo Paul Schmidt oggi si lavora sia con l’esogeno che con l’endogeno, dove la parte endogena continua ad avere un ruolo subalterno.

Come agiscono la Biorisonanza secondo Paul Schmidt?

Nella seconda metà degli anni ’70 l’ingegnere tedesco Paul Schmidt individuò e studiò approfonditamente le numerose relazioni che intercorrono tra l’esposizione dell’organismo a determinati spettri di frequenze e i loro effetti benefici sulle persone.

In linea con questo lavoro, le ricerche basate sulla Biorisonanza secondo Paul Schmidt (BsPS) dell’azienda tedesca Rayonex GmH hanno sviluppato dei dispositivi altamente tecnologici che possono armonizzare gli svariati problemi di salute derivanti da campi Elettromagnetici, Elettrosmog e Geopatie per proteggerci all’interno del nostro ambiente. 

Gli strumenti dedicati all’armonizzazione ambientale sono perfetti per favorire uno stato di salute e benessere ottimale delle persone. Essi sono estremamente utili a promuovere: miglioramento del sonno, eliminazione di mal di testa, riduzione di ansia, stress e depressione, generale senso di benessere, rafforzamento del sistema immunitario e molto altro ancora. 

La caratteristica che contraddistingue tutti i dispositivi di Biorisonanza BsPS da altri dispositivi di Biorisonanza è di non utilizzare elettricità per la creazione ed emissione dell’onda di frequenza, ma di sfruttare, catturandola, la debole corrente generata naturalmente dalla differenza di potenziale tra il campo magnetico terrestre e quello della ionosfera. I nostri prodotti sono dotati di un sistema di risonanza sintonizzato sugli spettri di frequenza delle zone geologiche e di elettrosmog di disturbo, per poter contrastare in maniera efficace i loro effetti nocivi. Queste risonanze vengono rilasciate nell’ambiente mediante dispositivi ad azione regolatrice per l’essere umano, gli animali e le piante.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
tutte le news
tutte le news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *